La Palma, La Gomera, El Hierro: le tre isole minori dell’arcipelago Canario

Quando si parla delle Isole Canarie (in spagnolo Canarias) è inevitabile pensare a quelle più famose e conosciute. Su tutte Tenerife, l’isola più grande dell’arcipelago, quella più popoloso e quella maggiormente visitata da turisti. Le altre isole note sono Fuerteventura, seconda in ordine di grandezza, Gran Canaria e Lanzarote, rinomata per le sue correnti forti che garantiscono la possibilità di fare surf praticamente tutto l’anno.

L’arcipelago delle isole Canarie, però, annovera anche altre lingue di terra meno conosciute ma altrettanto meritevoli di una visita: chiaro riferimento a La Palma, La Gomera e El Hierro, le tre sorelline minori dell’arcipelago.

Alla scoperta di La Palma: l’isola divenuta patrimonio naturale

Cominciate il vostro giro fra le isole Canarie con La Palma, altrimenti detta La Isla Bonita (La bella isola). Si tratta di un’isola tranquilla dove si può godere in pace della natura e dei differenti tipi di paesaggio.

Nel 2002 quest’isola è stata dichiarata patrimonio naturale dall’Unesco, mentre nel 2006 è diventata il primo posto al mondo ad essere nominato ‘Meta turistica sostenibile’.

Se amate passeggiare e fare escursioni allora avete trovato il posto ideale per soddisfare le vostre esigenze. Tra i posti più frequentati dai turisti troviamo:

  • Il parco nazionale La Caldera de Taburiente
  • la Ruta de Los Volcanes
  • La Ruta Los Nacientes de Marcos y Cordero 
  • Il Bosque de Los Tilos

Un’altra peculiarità di La Palma è il cielo: l’isola è protetta da strette leggi sulle emissioni luminose, infatti è possibile osservare le stelle e le costellazioni in un modo sensazionale, come in pochi altri posti al mondo, e per questo motivo ospita il famoso Osservatorio del Roque de Los Muchachossi trova sopra i duemila metri, e grazie alle particolarità del clima di quest’isola, è situato “sopra” il banco di nuvole, che solitamente su quest’isola si formano ad altezze minori (sui 1000-2000 metri di altezza).

Osservatorio del Roque de Los Muchachos, Isola di La Palma

L’incredibile spettacolo dell’Osservatorio del Roque de Los Muchachos – potrete provare in senso letterale la sensazione di trovarvi con la testa fra le nuvole, anzi, sopra le nuvole!

 

La Gomera, il gioiello della natura

Un’isola altrettanto bella e sicuramente non sfruttata a dovere è quella di La Gomera.

Denominata Gioiello della natura, quest’isola vanta un enorme ricchezza naturale e paesaggistica, ed è a tutti gli effetti una riserva protetta.

Fortemente consigliata una visita al Parco nazionale di Garajonay, che dal 1986 può vantare il prestigioso riconoscimento di Patrimonio dell’umanità secondo l’Unesco. Nel corso della passeggiata all’interno del parco rimarrete stupiti dalla bellezza dei boschi, delle cascate e dalla varietà di flora e fauna. Dal punto più alto del parco si può godere di una vista privilegiata: scrutando in lontananza si vedono le isole Tenerife, La Palma e persino la distante El Hierro.

La giornata tipo non può prescindere da qualche ora di mare su una delle tante spiagge caratteristiche per il colore nero della sabbia e per l’acqua cristallina.

Un’altra particolarità di quest’isola è il silbo gomero: è un linguaggio costituito interamente da fischi, che veniva utilizzato in passato dai pastori per comunicare a grandi distanze tra le montagne e le vallate dell’isola, anche a distanza di alcuni chilometri. Dal 2009 fa parte dei patrimoni orali e immateriali dell’umanità protetti dall’UNESCO.

Parco di Garajonay, nell'Isola di Gomera

Il surreale e meraviglioso Parco di Garajonay, nell’Isola di Gomera: la vera natura incontaminata.

El Hierro, la perla delle Canarie

Ultima in ordine di grandezza ma non certamente per quanto riguarda la bellezza, è El Hierro, la più piccola delle isole dell’arcipelago delle Canarie, ma che racchiude meraviglie che non possono essere spiegate facilmente a parole.

In molti la chiamano ‘l’Isola che non si addormenta mai’. Da tempi immemori questa lingua di terra è particolarmente apprezzata per la ricchezza dei suoi paesaggi, ricchi di formazioni vulcaniche, grotte e gallerie inesplorate, inoltre è una delle mete preferite da coloro che sono amanti delle immersioni.

El Hierro ha un primato molto particolare: dopo la nascita del’impianto idro-eolico Gorona del Viento, è diventata la prima isola completamente autosufficiente con il solo utilizzo di energie rinnovabili.

 

Rispondi