Trasferirsi alle Canarie con la pensione italiana

Trasferirsi alle Canarie avendo una pensione italiana può essere davvero una splendida idea, un’idea che non a caso tantissimi italiani hanno già scelto di intraprendere, dichiarandosi peraltro estremamente soddisfatti della loro nuova vita. Sono davvero numerosi i fattori che spingono tanti italiani (ma anche moltissimi abitanti di altre nazioni europee) a compiere questo passo, cerchiamo di analizzarne alcuni.

Le Canarie: il paradiso di natura tropicale alle porte dell’Europa

Le Isole Canarie sono un arcipelago politicamente appartenente alla Spagna, il quale sorge tuttavia a brevissima distanza dalle coste africane, esattamente dalle coste marocchine e da quelle del Sahara Occidentale. Queste 7 isole maggiori (più 2 minori) sono un vero paradiso terrestre, vantando un magnifico mare, dei paesaggi naturali gradevoli e riposanti, e anche un clima eccezionale: alle Canarie, infatti, è primavera\estate praticamente tutto l’anno, con temperature gradevolmente calde in ogni stagione e picchi che non si rivelano mai oltremodo fastidiosi.

Perchè trasferirsi alle Canarie se si ha una pensione italiana?

Se ci si chiede per quale ragione trasferirsi alle Canarie sia una scelta ottima per chi ha una pensione italiana, le risposte sono fondamentalmente due: una, la più ovvia, è rappresentata dalla grande bellezza di questo luogo, il quale può certamente offrire una qualità della vita molto elevata. L’altra motivazione, invece, è di natura economica: il costo della vita alle Canarie, infatti, è estremamente più basso rispetto all’Italia, di conseguenza la persona che percepisce un reddito dall’Italia, in questo caso una pensione, trasferendosi alle Canarie vede moltiplicarsi in modo consistente il proprio potere d’acquisto.

Il basso costo della vita alle Canarie: i vantaggi economici

Per intuire a che punto possa essere conveniente trasferirsi alle Canarie essendo titolari di pensione, gli esempi si sprecano: in queste isole, che godono di un particolare regime fiscale vista la lontananza con la penisola spagnola, il costo della benzina è pari a circa 1 € a litro, i prezzi dei generi alimentari sono circa la metà rispetto a quelli proposti dai supermercati italiani, e anche per quel che riguarda gli immobili la differenza con l’Italia è lampante.

Se si volesse acquistare un appartamento modesto alle Canarie, magari un semplicissimo monolocale in una zona non centrale, è assolutamente possibile individuare delle ottime offerte a non più di 30.000 €, cifre davvero inimmaginabili nel nostro paese; anche per quanto riguarda gli affitti, dunque, le Isole Canarie sanno rivelarsi estremamente convenienti. É utile sottolineare, peraltro, che alle Canarie non esiste l’IVA, ma un’imposta unica pari ad appena il 7%: questo aspetto inoltre, attira moltissimi imprenditori su queste isole, attratti dalle favorevolissime condizioni d’impresa.

Pensionati italiani trasferitisi alle Canarie: un fenomeno molto diffuso

Chi è titolare di una pensione italiana anche piuttosto modesta, dunque di 1.000 € mensili o di poco inferiore, alle Canarie ha certamente la possibilità di fare una vita tranquilla e piuttosto agiata, cosa che non sarebbe possibile in Italia. La scelta di trasferirsi alle Canarie, ad oggi, ha riguardato da un lato tantissime persone che erano seriamente in difficoltà, e che con il costo della vita italiano non riuscivano ad arrivare alla fine del mese, dall’altro persone che in Italia avebbero potuto comunque vivere con un discreto tenore di vita, ma che desiderano concedersi degli agi che mai e poi mai avrebbero potuto permettersi nel nostro paese.

La quantità di pensionati italiani che hanno scelto di trasferirsi alle Canarie, o anche in altri luoghi in cui il costo della vita è molto basso, come ad esempio nei paesi dell’Est Europa, è davvero molto alta, al punto che gli istituti di previdenza hanno espresso perplessità circa l’erogazione di così tanti assegni destinati a non contribuire all’economia italiana, ma nulla può vietare a una persona che ha legittimamente maturato una pensione in Italia, peraltro regolarmente tassata, di poterne usufruire all’estero, in una nazione in cui i costi della vita sono ben più accessibili.

6 Comments - Aggiungi Commento

Rispondi